Spoleto, Ducato Futsal buona la prima in campionato: espugnata Città di Castello

CTS Grafica: Caterbi L., Saponaru, Carobi, Benichou, Pettinato R., Caterbi F., Ikome, Pettinato S., Cobanaj, Fiorucci, Pontone, Frattarelli, Marof, Polchi. All. Benedetti

Ducato Futsal Spoleto: Stramaccioni, Belli, Laudini, Trapasso, Vasilache, Cocco, Garofalo, De Moraes, Oranelli, Rosi, Giusti, Bonelli. All. De Moraes

Arbitro: Nicchi di Gubbio

Primo tempo (1-1): 24’Cocco 25’Frattarelli

Secondo tempo (1-3): 20’Garofalo 28’Rosi

Non senza qualche sofferenza, dovuta più che altro dalla scarsa precisione sotto porta, la Ducato Futsal si prende i tre punti dal Pala Engels di Città di Castello, piegando la CTS Grafica con il punteggio di 3-1. Con Cannarozzo rimasto a Spoleto, Giusti in panchina solo per onor di firma, la compagine spoletina perde anche Laudini nel riscaldamento. Quelli che scendono in campo ce la mettono tutta e gioca decisamente meglio nel primo tempo la squadra di De Moraes che riesce a creare molto, ma non a concretizzare le opportunità create in un match dai ritmi non altissimi. È un botta e risposta a decidere il tabellone: gol del solito Cocco che finalizza sul secondo palo un break targato proprio da De Moraes, ma subito il pari locale di Frattarelli. 

Nella ripresa meno Ducato, che, pur mantenendo la supremazia del gioco, riesce a rompere l’equilibrio solo su schema di punizione finalizzato da Garofalo. La CTS si innervosisce e subisce un’espulsione per proteste. Gli spoletini sono bravi a sfruttare la superiorità numerica e Rosi sigla il 3-1 che vale i primi tre punti da mettere in carniere. Da segnalare l’alternanza in porta tra Stramaccioni e Bonelli. Nella seconda giornata, il calendario metterà di fronte alla Ducato il Torgiano, già battuto in Coppa. Il match, non si disputerà sabato; bensì il mercoledì successivo (PalaRota 21,30),  visto che la squadra del presidente Zicavo ha aderito ad una richiesta di posticipo della compagine avversaria. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *