Spoleto, 4 codici liturgici della biblioteca Carducci saranno restaurati

codici

Il progetto è reso possibile grazie all’8×1000 a diretta gestione statale per l’anno 2020

Intervento di restauro su 4 codici liturgici databili tra il XII e XIV secolo. Compromessi dal tempo e dall’uso, i codici pergamenacei, appartenenti al fondo antico della biblioteca comunale Carducci di Spoleto, presentano un apparato decorativo articolato e curato nel dettaglio e vennero prodotti nel centro scrittorio dell’Abbazia di Sant’Eutizio (Preci), uno dei complessi monastici più antichi in Italia.

Oltre ai manoscritti, sono stati inviati al restauro 15 volumi del Fondo Reguardati della biblioteca di Norcia “San Benedetto”, comprendenti opere dalla fine del XV a tutto il XIX secolo. Il progetto di restauro è stato reso possibile grazie al contributo derivante dall’8×1000 a diretta gestione statale per l’anno 2020, ossia la quota del gettito Irpef che ogni cittadino contribuente può scegliere di destinare allo Stato. Dal dicembre 2016, a seguito della sequenza sismica del 24 agosto, il patrimonio del fondo antico e della sezione locale della biblioteca di Norcia “San Benedetto” è stato depositato temporaneamente presso la biblioteca comunale “G Carducci” di Spoleto, per garantire sia la conservazione del patrimonio sia la sua accessibilità.​

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *