Il Festival “tampona” le brutture della Passeggiata

Anche l’edizione 2024 di Spoleto7giorni era terminata con un servizio in cui si evidenziava l’oscenità delle strutture che  sorreggono la balaustra in cemento della nostra “Passeggiata”. Doveva essere un provvedimento “provvisorio” senz’altro necessario per mettere in sicurezza la pericolante staticità della balaustra con tanto di magnifiche fioriere, ma poi, come tante altre strutture della nostra città, da temporanea è diventata permanente.

Talmente brutta questa messa in sicurezza stile cantiere abbandonato che persino il Festival dei 2 Mondi ha probabilmente deciso che non si poteva più vedere, e l’ha coperta con delle immagini in tessuto della prossima edizione (vedi foto).

La passeggiata, alias Viale Matteotti era il fiore all’occhiello della nostra città, biglietto da visita per i turisti in arrivo da  Roma ad esempio, diventata ormai un imbarazzante monumento all’indolenza. Nell’attesa che qualcuno si decida a ristrutturarla degnamente Il Festival ci ha steso “un velo pietoso” che in un certo senso amplifica la nostra mancanza. 

One Response

  1. certo è che dalla miopia siamo passati alla cecità come sempre spoleto città d arte tutti grandi conoscitori ed esperti poi? doveva farcelo notare l organizzazione festival che l entrata a spoleto la passeggiata! era mortificante per la città?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *