Morte Nicola Gelmetti, la Procura apre un’ indagine

Nel pomeriggio prima della   morte Nicola Gelmetti era arrivato  al pronto soccorso, lamentando un forte dolore e un senso di spossatezza.  Dopo alcuni accertamenti era stato dimesso e riaccompagnato alla propria abitazione

Per fare chiarezza sulla vicenda la Procura di Spoleto ha aperto un’indagine. La salma  ora a disposizione dell’Istituto di Medicina Legale di Perugia  sarà sottoposta ad autopsia, mentre sono state poste sotto sequestro anche le cartelle cliniche.

La famiglia del compianto imprenditore spoletino è intenzionata a fare chiarezza sulla morte del proprio congiunto che sabato pomeriggio aveva chiesto l’intervento del 118,.

Intanto molti messaggi di cordoglio si sono affollati sui social, per ricordare l’imprenditore locale, ma anche e soprattutto l’amico Nicola.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *