Spoleto, detenuto prova a togliersi la vita. Fermato dagli agenti

detenuto

Un detenuto di 28 anni ha provato a togliersi la vita nel carcere di Spoleto

Un detenuto di 28 anni ha provato a togliersi la vita nel carcere di Spoleto ed è stato salvato dagli agenti della polizia penitenziaria. 

Secondo la ricostruzione del sindacato autonomo di polizia penitenziaria, il giovane si era stretto al collo un lenzuolo mentre l’altro capo dello stesso era legato alla grata della finestra. Dopo alcune minacce di togliersi la vita, il detenuto ha provato a farlo ma gli agenti lo hanno subito messo in sicurezza.

Sempre il sindacato fa sapere che il 28enne è lo stesso che il 6 gennaio aveva aggredito alcuni uomini della polizia penitenziaria, procurandogli lesioni guaribili in 10 giorni e, nonostante la Direzione di Spoleto avesse chiesto il trasferimento del detenuto al Provveditorato dell’amministrazione penitenziaria Toscana-Umbria, la risposta è stata negativa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *