Spoleto, incidente in piazza D’Armi: 66enne denunciato per omissione di soccorso

piazza d'armi

Si allontana dal luogo dell’incidente convinto che nessuno avesse bisogno di soccorsi.

Un uomo di 66 anni è stato denunciato dagli uomini del commissariato di Spoleto intervenuti in piazza D’Armi a seguito di un incidente.

Qui hanno trovato madre e figlia doloranti e hanno richiesto l’intervento del 118, che ha trasportato entrambe in ospedale.

La donna ha raccontato di essere stata tamponata da un uomo che, inizialmente era sceso dall’auto, ma poi era risalito e ripartito.

La sua targa, tuttavia, era stata annotata dalla signora, che l’ha fornita ai poliziotti. Gli agenti sono quindi andati al domicilio del 66enne, uno spoletino, che in quei minuti rientrava a piedi con la moglie.

L’uomo si è difeso sostenendo di esse stato lui tamponato e di essere ripartito dopo aver visto la conducente scendere dall’auto, immaginando che non avesse bisogno di cure. Dopodiché aveva subito portato l’auto in carrozzeria per la riparazione.

Gli agenti sono anche andati in officina per rilevare i danni e quindi verificare chi dei due avesse ragione.

La dinamica è ancora al vaglio, ma in ogni caso l’uomo, che si è allontanato dal luogo dell’incidente a quanto pare senza fare un Cid né chiedere un intervento del 118 è stato denunciato.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *