Spoleto, chiesto incontro in Regione per lo stabilimento militare di Baiano

“Salvaguardare i livelli occupazionali e produttivi dello Stabilimento militare di Baiano di Spoleto”. Con questo obiettivo il consigliere regionale della Lega Umbria Manuela Puletti ha richiesto di convocare in Seconda commissione consiliare l’assessore regionale allo Sviluppo economico Michele Fioroni, oltre alle rappresentanze sindacali dello stabilimento.

“Il sito di Baiano di Spoleto – spiega Puletti – riveste un ruolo fondamentale per un territorio già fortemente colpito dalla crisi economica. Ha inoltre un’importanza strategica per la difesa nazionale, sia perché rientra nelle unità produttive dell’Agenzia industrie difesa (Aid), sia per la specificità delle lavorazioni effettuate, come lo smaltimento di munizioni obsolete e la produzione di giubbotti antiproiettile”.

E ancora: “Purtroppo i numerosi pensionamenti che si sono susseguiti nel tempo – prosegue Puletti – non sono stati rimpiazzati con nuove assunzioni, causando un depauperamento della forza lavoro, con conseguenze sulla produttività dello stabilimento e un rischio per le prospettive future dello stesso. Una circostanza che dobbiamo in tutti i modi evitare. In questo senso si inquadra la richiesta di convocare in Seconda Commissione regionale l’assessore regionale allo sviluppo economico Michele Fioroni e le RSU, con le quali abbiamo da tempo attivato un confronto. Lavoreremo per tutelare livelli occupazionali – conclude Puletti – e permettere allo stabilimento di mantenere il prestigio e la specificità produttiva che ne fanno un vanto per l’intero territorio”.

Dello stesso parere il segretario della Lega Spoleto Andrea Borgotti: “Come Lega ci impegneremo a tutti i livelli al fine di salvaguardare una realtà lavorativa come quella di Baiano, a tutela del territorio spoletino che sta attraversando una fase di forte crisi imprenditoriale. Ringrazio l’assessore Fioroni e la consigliera Puletti per l’impegno e l’interesse dimostrato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *