Spoleto, doppio appuntamento di “Libro: che Spettacolo!”

XI edizione dedicata a Giorgio Pressburger

Giovedì 8 marzo Cinzia Tani alla Biblioteca comunale G. Carducci presenta “Darei la vita. Grandi donne di grandi uomini”; la sera la scrittrice romana torna a parlare del suo libro dal palcoscenico del teatro Nuovo Giancarlo Menotti, poco prima dello spettacolo “Rosalind Franklin. Il segreto della vita” di Anna Ziegler, con Filippo Dini e Lucia Mascino.

“Libro: che Spettacolo!”, l’iniziativa dell’AGIS che consente a scrittori e poeti di parlare delle loro opere dai palcoscenici dei teatri e che favorisce un’interazione fra la letteratura e l’intera filiera culturale, approda a Spoleto.

Giunta alla XI edizione, dedicata alla memoria di Giorgio Pressburger che ne è stato un protagonista, la rassegna, con il patrocinio del Ministero per i Beni, le Attività culturali e Turismo, prevede quaranta incontri ravvicinati tra il libro e lo spettacolo in tredici città, con trentuno autori (tra questi Dacia Maraini, Corrado Augias e i poeti Claudio Damiani e Davide Rondoni), in venti teatri ma anche in istituzioni culturali di prestigio, quali la Società Dante Alighieri, librerie, biblioteche, musei, spazi aziendali come la TIM, con la finalità di portare il libro e lo spettacolo al di là dei luoghi ad essi deputati.

In biblioteca si parla, infatti, anche di teatro.

Giovedì 8 marzo alle ore 18 alla biblioteca G. Carducci, dopo il ricordo di Giorgio Pressburger, intellettuale multiforme che ha dato un forte contributo alla vita culturale spoletina, sarà presentato in breve lo spettacolo “Rosalind Franklin. Il segreto della vita” in scena la sera stessa al teatro Nuovo G. Menotti.

Subito dopo Cinzia Tani dialogherà con Camilla Laureti, assessore alla cultura di Spoleto, del suo ultimo libro “Darei la vita. Grandi donne di grandi uomini” (Rizzoli).

Lo spettacolo di Anna Ziegler, per la regia di Filippo Dini con Lucia Mascino e lo stesso Dini, ripercorre la storia degli ultimi anni di vita della scienziata Rosalind Franklin che ha scoperto la struttura del DNA, poi dimenticata e scippata di questa invenzione da un uomo che se ne appropriò. Il libro di Cinzia Tani narra la vita di diciotto donne, tra cui Mileva Maric, moglie di Albert Einstein, rimaste nell’ombra dei loro mariti, grandi nella vita pubblica ma, spesso, piccoli in quella privata.

In uno scambio di ospitalità tra la biblioteca e il teatro, la sera dello stesso 8 marzo Cinzia Tani racconterà in sintesi (ore 20.50) dal palcoscenico del teatro Nuovo Menotti il suo libro poco prima dello spettacolo.

Il tema comune allo spettacolo e al libro favorisce una riflessione, nello specifico, sul ruolo della donna nell’ambito scientifico e, più in generale, sul rapporto tra la donna e il potere proprio nella Giornata internazionale della donna per celebrare la quale gli assessorati alla Cultura e alle Pari opportunità del Comune di Spoleto hanno costruito un programma di diciotto appuntamenti (dal 5 al 31 marzo) tesi ad esplorare l’universo femminile attraverso i diversi linguaggi delle arti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *