Blog

Notizie
Stasera alle 21 Spoleto7giorni 2 puntata

Dopo il bell’avvio di ascolti ecco pronta la seconda puntata. Servizi come al solito sul territorio. L’assessore Paoloo Proietti ci spiega la destinazione di due importanti palazzi del centro storico ormai quasi restaurati, la presidente dell’associazione dei malati di mente parla per annunciare iniziative contro l’assegnazione del servizio di igene mentale ad un’altra cooperativa di Cesena, la nostra giornalista Paola Cintio ci parla del nesso trai due palazzoni fermati : L’ecomostro e il Palazzo dell’ex officina Fiat : c’è un filo che li unisce ? Sondaggi e qualche segnalazione per un menù da prima serata . Vi aspettiamo e se volete segnalarci qualcosa avete due possibilità o il 3391318725, o spoleto7giorni@libero.it . Vi aspettiamo

Notizie
Marco ci chiede di indagare sulle telecamere

Vi chiedo se possibile di indagare come mai dopo mesi o forse anni di proclami sull’avvio del controllo del traffico a mezzo telecamere regolarmente installate, risultano essere ancora disattive.
Premesso che dovevano partire ad Aprile poi spostate a Luglio in fase sperimentale poi più nulla.
E mai possibile che a Spoleto non si riesca ad attivare nessun programma, anche provando per un periodo congruo per poi verificarne l’efficacia, tra l’altro si sono spesi soldi pubblici per l’impianto.
GRAZIE

In evidenza
Mariottini: Non chiudete Il Secolo

Questa spaccatura tra pdl e fli è più profonda se guardata da dentro la miriade di situazioni territoriali, che sono il cuore pulsante della politica, quello del “vaffa” reale, non quello raccontato da Minzolini e company.
Le accuse di tradimento reciproche hanno un forte impatto emotivo e mediatico, che mette sullo stesso piano i contendenti.
Il contendente che si reputa offeso, pdl, sente forte lo smacco al Premier che Fini ha osato perpetuare, i Finiani accusano invece il pdl di tradimento della politica, scoprendo quanto questa  poco conti nella destra mediatica creata da Silvio.
Gli ex An a questo punto devono difendere una Storia politica, perchè solo quello gli è rimasto, cosa che il PDL non ha come partito.
PDL ora come ora nasce da Berlusconi e senza Fini è senza nessuna radice storica che gli si possa riconoscere, almeno che sesso con gnocche da paura e avvisi di garanzia, non vengano considerati gesta epiche,
Quindi che fa il pdl a corto di storia?
Taglia le radici a FLI chiudendo il Secolo, orgoglio e voce della destra Italiana.
E questa forma di censura, vista da qualsiasi angolazione politica, è veramente ributtante.

Notizie
Domani sera alle 21 torna Spoleto7giorni

Dopo il bell’avvio di ascolti ecco pronta la seconda puntata. Servizi come al solito sul territorio. L’assessore Paoloo Proietti ci spiega la destinazione di due importanti palazzi del centro storico ormai quasi restaurati, la presidente dell’associazione dei malati di mente parla per annunciare iniziative contro l’assegnazione del servizio di igene mentale ad un’altra cooperativa di Cesena, la nostra giornalista Paola Cintio ci parla del nesso trai due palazzoni fermati : L’ecomostro e il Palazzo dell’ex officina Fiat : c’è un filo che li unisce ? Sondaggi e qualche segnalazione per un menù da prima serata . Vi aspettiamo e se volete segnalarci qualcosa avete due possibilità o il 3391318725 o spoleto7giorni@libero.it . Vi aspettiamo

Notizie
Ginnastica Artistica : De Rosa pensa al riscatto

Invece di abbattersi, il piazzamento sul gradino più basso del podio, ha galvanizzato lo “Special one” del Movimento che, anche in questi giorni di festa si sta allenado duramente. “E’ questo che deve fare un buon ginnasta, mai abbattersi se le cose non vanno come si spera , ma mettercela tutta per migliorare. Stiamo facendo un ottimo lavoro, abbiamo migliorato alcune esecuzioni al corpo libero ed aumentato il valore di composizione di alcuni esercizi. Questa volta dovremmo esserci”.  Così commenta la direttrice tecnica Daniela Ottavi , che è voluta restare al fianco del suo pupillo anche in questi giorni di festa. Domenica a Perugia la seconda e decisiva prova per Gerardo De Rosa, che potrebbe dargli il riscatto e la giusta posizione in classifica che merita. A proposito di classifiche il Movimento ha presentato in questi giorni una richiesta di chiarimenti in merito alle ultime classifiche riguardanti la gara disputata qualche giorno fa. Infatti sul sito del Comitato fra le classifiche cat. senior spunta il risultato di un ginnasta che non era neppure presente in gara e un ginnasta che si è ritrovato secondo alla sbarra senza esserci salito. Per adesso è solo una richiesta di chiarimenti, che non ha riscontrato esiti, poi si vedrà. Per ora appuntamento a domenica prossima.

In evidenza
Un commento dei nostri lettori, sulle cooperative a Spoleto

Pubblichiamo in evidenza un dettagliatissimo commento di una nostra lettrice che si firma Anna, sul tema delle cooperative che tanto infiamma le discussioni cittadine:

Mi sono incuriosita ed ho fatto un giro su un Internet cercando informazioni su questa nuova Azienda che ospiteremo a Spoleto. Naturalmente cercavo “il lato oscuro”, visto che – se ha vinto una Gara d’appalto della nostra ASL… di pregi ne avrà sicuramente! – e questo è quello che ho trovato (con i link per le vostre verifiche).
Vi prego di pubblicarlo per offrire alla discussione di questi giorni a Spoleto un briciolo di conoscenza in più.
Grazie.

11/06/2010
VOLANTINO PER I LAVORATORI AUSILIARI DELLA COOPERATIVA SERIANA 2000
… Ogni minuto di lavoro va retribuito. b) se la Seriana è una vera cooperativa i lavoratori devono decidere di tutto in assemblea plenaria,se non lo è,perché i lavoratori non contano nulla, si rifaccia la gara d’appalto, vinta grazie a uno sgravio fiscale indebito …
http://fuocoallepolveri.altervista.org/volantino-per-ilavoratori-ausiliari-della-cooperativa-seriana/

12/05/2010
CISAL, RSA NUSCO: ANCORA DISCRIMINAZIONI
…Alla R.S.A. di Nusco continuano le discriminazioni sindacali. Lo sostiene in una nota il segretario prov.le Cisal Sanità Antonio De Donato. Ecco il documento: “La Seriana 2000, cooperativa che gestisce il servizio di assistenza agli anziani nella struttura sanitaria di Nusco, non perde occasione per dimostrare la sua avversità alla nostra organizzazione sindacale, Cisal Sanità, mettendo in atto azioni deplorevoli con l’unico obiettivo di estinguere il dissenso…
http://www.irpiniaoggi.it/index.php/info-comuni-irpinia/639-nusco/41114-cisal-rsa-nusco-ancora-discriminazioni

02/04/2010
CISAL SANITÀ:”COMPORTAMENTO IRRESPONSABILE DELLA SERIANA 2000″
… La Cisal Sanità, attraverso questa nota, denuncia il comportamento irresponsabile della Cooperativa Seriana 2000 che opera presso la struttura sanitaria R.S.A. (Residenza Sanitaria Assistita) e fornisce servizi di assistenza agli anziani. Veniamo ai fatti…
http://www.irpiniaoggi.it/index.php?option=com_content&task=view&id=38041&Itemid=2

03/03/2010
AUTISTI DEL 118 SUL SENTIERO DI GUERRA
… Gli autisti del 118 dell’Asl 1 non ci stanno. Sono stanchi della loro situazione professionale e delle condizioni in cui sono costretti da troppo tempo a lavorare e hanno stilato un documento di protesta. In cui viene contestato il nuovo contratto triennale, sottoscritto dalla Asl con la cooperativa Seriana 2000…
http://coesitalia.altervista.org/fileadmin/Archivio_Sardegna/Autisti_sul_sentiero_di_guerra.pdf
http://coesitalia.altervista.org/blog/?p=1374

27/10/2006
CATTOLICA – L’AUSL DENUNCIATA PER EVASIONE FISCALE.
… le Fiamme Gialle hanno trovato anche dell’altro, come ad esempio 16 cittadini extracomunitari, quasi tutti dell’Est europeo, che esercitavano abusivamente la professione di infermiere e che facevano parte di una cooperativa, la Seriana 2000 di Cesenatico, il cui titolare, Giancarlo Opizzi, è stato denunciato per concorso in esercizio abusivo della professione…
http://qn.quotidiano.net/2006/10/27/5443088-AUSL-.shtml

In evidenza
Giorgio Mariottini: L'inceneritore è solo l'inizio…

Secondo me l’inceneritore di pollina previsto non è solo bruciare merda, è anche un progetto, una forma di investimento in un eventuale precipitare  della situazione rifiuti a Spoleto.

Infatti un tipo di rifiuto completamente organica, come se fosse già selezionata compresi gli scarti di lavorazione del pollame e uova, a rigor di logica indicherebbe il Biogas come forma di smaltimento e di produzione di energia, il che libererebbe soprattutto  l’ aria dalla puzza che appesta la zona.

E’ facile che se il Comune continua a non investire nella differenziata, annamo a finì veramente nella merda, in tutte le sue forme.

Le forme sono quelle di due inceneritori che ci ritroviamo vicino casa, a tre km di distanza uno dall’ altro pronti a bruciare qualsiasi cosa, per qualsiasi evenienza.

Grazie Provincia, grazie Comune di Spoleto, nella figura dell’ Assessore all’ Ambiente, per le autorizzazioni rilasciate con tanta scioltezza in favore di di un luminoso futuro lavorativo.

Vada, l’ assessore all’ Ambiente di Spoleto, in visita ad un reparto Oncologico di un qualsiasi ospedale, guardi in faccia chi sta facendo la fila per una visita. Faciliterà la giusta scelta di eventuali auspicate dimissioni dall’ incarico politico che riveste.

In evidenza
Grazie Andrea!

Ognuno la poltica la vive come sa, come l ‘ha vissuta di suo e come intende servire i cittadini che lo hanno eletto. Per Dante Andrea Rossi , per quel poco che lo abbiamo conosciuto, fare politica per Il Comune di Spoleto , è significato cercare di capire i problemi entrandoci in punta di piedi. Non la plitica delle grandi apparizioni, dei grandi sloogan, dei grandi bla, bla, bla, dei fuochi d’artificio con effetti speciali, come ci avevano abituato. Ma  a quei fuochi d’artficio spesso seguiva un buio pesto, un niente , un nulla imbarazzante. La sua politica , per quello che abbiamo visto, ha cercato di risolvere quello che si poteva fare, con la consapevolezza di dover scardinare tante situazioni ormai cristallizzate e difficilmente reversibili. Troppo poco tempo per riuscire in grandi imprese, ma abbastanza per farsi apprezzare , da chi come noi , non è abituato a fare la voce grossa, ma a cercare di ottenere ciò che gli spetta nella trasparenza. Per tutti gli altri , quelli a cui le torbide acque in cui si agitava ad esempio lo sport spoletino andavano bene , adesso che Andrea Rossi se ne va , è il momento di tirare un sospiro di sollievo. Il nostro augurio è che il prossimo assessore sappia continuare l’opera intrapresa.  Non vedendo grossi nomi all’orizzonte, ci auguriamo che la delega allo Sport possa tenersela direttamente il Sindaco Benedetti. Ad Andrea l’augurio che il suo nuovo incarico a Perugia come segretario provinciale del suo partito, possa dargli le soddisfazioni che si aspetta e come ci ha detto, possa essere utile alla sua città. Grazie Andrea

In evidenza
Possibile che a Spoleto si cerchi di creare occupazione solo con la MERDA ?

Lega Ambiente finalmente si fa sentire  e richiama l’attenzione sull’ennesima sciagura che si sta per abbattere nella tormentata zona S. chiodo – Sant’Angelo: Un Termovalorizzatore che brucerà la “cacca” delle galline. La ditta Novelli ha chiesto le autorizzazioni per creare l’inceneritore , la Provicia lo ha autorizzato, il Comune ha dato il via libera ai lavori. Come per l’Ecomostro, come per la Buca di Poreta, le autorizzazioni sono sicuramente tutte in regola, l’iter ineccepibile, quello che sconcerta è che ancora una volta in questo nostro territorio si pensi a creare occupazione utilizzando la “merda”  fregandosene delle ricadute sull’ambiente. Questa  volta la “merda”  è  di gallina, visto che la ditta Novelli  in quanto a galline ne ha a iosa. In altri casi era  la breccia a creare  danni ambientali allucinanti. Se qualcuno si oppone , come fu per la centrale a Biomasse , fioccano  processi e denuncie. E’ reato difendere il proprio territorio cercando di conservarlo vivibile e sano come ci è stato consegnato dalla storia ? Perchè in questa città nessuno pensa a creare occupazione sfruttando le bellezze di Monteluco, degli eremi alle sue pendici, della Rocca , delle rcchezze gastronomiche invidiate in tutto il mondo, o far funzionare un festival? Forse dobbiamo rassegnarci a pensare che siamo solo capaci di valorizzare “merda”.

Notizie
Giorgio Mariottini: Opinioni sul Lodo Alfano

Ho un po’ di nausea a pensare alle motivazioni per cui il Premier giudica fondamentale impegnare subito il Parlamento nel Lodo Alfano Costituzionale.
“Si deve fare perché certi giudici sono politicizzati”.
La Costituzione riformata ed il Parlamentoper mesi impegnato  in un’ urgenza definita tale da una semplice congettura.
Chi l’ ha detto che i Giudici sono politicizzati?, è normale che un inquisito parli male dei giudici, ma non è normale che nessuno dica che sul pettegolezzo si fondi l’ azione dei rappresentanti di una Repubblica evoluta, all’ avanguardia sicuramente per quello che riguarda il diritto che cautela come tesoro inalienabile la Democrazia, in tutte le sue forme.
Solo l’ Italia in Europa ha il coraggio di fare un progetto di legge basato sul nulla, su una interpretazione solo personale di un solo soggetto.
Forse anche il Burundi o stati Limitrofi, visto che in sudamerica un tot di Democrazia è stato oramai raggiunto.