Spoleto, 5 stelle su ipotesi Covid Hospital: “Conseguenze devastanti su tutta l’Umbria meridionale”

Riceviamo e pubblichiamo da Spoleto 5 Stelle:

Con la totale mancanza di comunicazioni istituzionali, apprendiamo che la Giunta Regionale targata Tesei vuole rendere il San Matteo degli Infermi di Spoleto un ospedale Covid. La notizia ha naturalmente smosso gli animi del territorio; la poca trasparenza e condivisione ha persino colpito il Sindaco De Augustinis, lasciandolo incredulo per non essere stato minimamente messo a conoscenza della situazione che invece è stata solo calata dall’alto. Un imbarazzo politico non da poco, come una sorta di “punizione” da parte del centro destra regionale.

Tornando alla questione principale troviamo inaccettabile la possibile chiusura, anche parziale, dei servizi ospedalieri a Spoleto. Una scelta che avrà conseguenze devastanti su tutta l’Umbria meridionale: dai comuni limitrofi quali Castel Ritaldi e Campello sul Clitunno, fino alla zona del ternano e dell’intera Valnerina.

Che cosa accadrà ad una persona colpita da una patologia tempo-dipendente che si trova a Campi di Norcia, a Monteleone di Spoleto, a Castelluccio? Quanto diminuiranno le aspettative di vita? Quanto la chiusura dell’Ospedale di Spoleto graverà sull’Ospedale di Terni con Narni e Amelia ancora ferme al palo?

Sono passati sei mesi e la Regione Umbria, che poteva intervenire con progettualità serie e condivise con un confronto sui territori, ha lasciato il sistema sanitario allo sbando inseguendo un ospedale da campo milionario, ancora in fase progettuale, per soli 12 posti di terapia intensiva. Ultimi tra gli ultimi. E ci chiediamo inoltre come mai si sia anche cambiata la strategia progettuale, con tanto di risorse spese, per adeguare gli ospedali di Pantalla e di Branca per farli diventare presidi Covid. Non ne facciamo una mera questione campanilista, ma anche questo sottolinea quanto si è arrivati ad oggi impreparati nonostante i mesi passati senza l’emergenza.

Ora ci si concentri immediatamente su appositi tavoli istituzionali per progettare e condividere le scelte. Perché tutti i territori dell’Umbria meritano rispetto e politiche sanitarie adeguate. Siamo già in estremo ritardo.

E basta con questi teatrini ridicoli, perché al governo della Regione c’è proprio quel centrodestra che amministra anche la stessa Spoleto. Assumetevi le vostre responsabilità e mettete le nostre città davanti al vostro partito, davanti al geometra Veneto e alla Presidente Tesei che sembra aver dimenticato da dove viene.

Meetup Spoleto 5 Stelle
MoVimento 5 Stelle Terni
MoVimento 5 Stelle Narni
MoVimento 5 Stelle Amelia
Meetup Valnerina 5 Stelle
Meetup Castel Ritaldi 5 Stelle
Meetup Montefalco 5 Stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *