Spoleto, il leghista Proietti in aula: “Non schernite la mia chioma, vi consiglio il mio parrucchiere”

E’ finito anche su Il Fatto Quotidiano l’intervento di mercoledì pomeriggio in consiglio comunale del vicepresidente dell’assemblea, il leghista Stefano Proietti, che in aula ha difeso i propri capelli e consigliato alla città il suo parrucchiere senza però nominarlo.  Di seguito l’intervento e in fondo il video. 

“Voglio rendere edotta l’Aula che nei scorsi giorni – ha affermato il politico della Lega – sono stato attenzionato pubblicamente per la lunghezza, la forma, il colore e il volume dei miei capelli. Non credo che sia accettabile da parte mia il fatto che qualcuno faccia scherno della lunghezza e del volume dei miei capelli. A questi due soggetti voglio consigliare il mio parrucchiere, che non solo è da uomo, ma è anche da donna“. Poi ha replicato a coloro che hanno insinuato il sospetto di trapianto dei capelli: “Voglio confortare chi si è preoccupato del fatto che io sia stato sottoposto a visita 4 anni fa da un noto professore, di cui mi fregio di essere stato paziente. Mi riferisco al professor Rosati, il quale mi ha garantito che non sono interessato da caduta importante dei capelli. E quindi credo di poter mutare nel colore, ma non nella lunghezza. Grazie”.

One Response

  1. Aaaah…a suo tempo, i capelli ce li avevo pure io…e anche lunghi più di quelli di Proietti. Ogni volta che incontro Scialò mi saluta “A belli capelli….!” Bah, certo…guarda com’è ridotta la politica a Spoleto (ma non solo) se, non avendo (evidentemente) argomenti ci si deve attaccare ai capelli…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *