Spoleto, “Family Help”: nuovo avviso per il contributo

Il termine per la presentazione delle domande è lunedì 16 marzo 2020

Pubblicato il nuovo avviso (https://bit.ly/385Tq2E) relativo al contributo per prestazioni individuali di lavoro a domicilio, finalizzato a garantire la conciliazione di tempi di vita e di lavoro di persone e famiglie.

Possono fare domanda le persone che lavorano o sono inseriti in un percorso di formazione o qualificazione professionale, chiedendo un contributo per servizi rivolti ad agevolare la conciliazione dei tempi di vita e lavoro, coniugare il diritto al lavoro con il lavoro di cura familiare, in particolare laddove ci siano bambini, anziani, minori, persone disabili o comunque bisognose di aiuto.

È prevista l’assegnazione di un contributo massimo di € 2.000,00, con anticipo pari al 95% dello stesso, in due quote, e il restante a rendicontazione delle spese sostenute per la retribuzione di prestazioni o servizi integrativi flessibili (attività di supporto a bambini e ragazzi come accompagnamento a scuola o nelle attività extra-scolastiche, espletamento di attività domestiche, accompagnamento di anziani, minori, disabili, o persone in difficoltà), erogati da un prestatore di lavoro a domicilio e acquisibili nel rispetto della normativa vigente in materia. In tutti i casi, l’Isee di chi richiede il contributo non deve essere superiore a 40mila euro.

Per informazioni è possibile rivolgersi a:
Comune di Spoleto Direzione Servizi alla Persona il lunedì e il martedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e il
giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00;
Comune di Campello sul Clitunno il lunedì e il giovedì dalle ore 9.30 alle ore 13.00;
Comune di Castel Ritaldi il mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00;
Comune di Giano dell’Umbria il lunedì e il mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *