A Spoleto centro di eccellenza per disturbi del linguaggio, deglutizione, parola e voce

RISPOSTE DI QUALITÀ A PAZIENTI UMBRI E DI ALTRE REGIONI

Ben 840 visite foniatriche effettuate nel 2019 con una media mensile di 70 accessi e 2240 prestazioni logopediche che hanno dato ottimi risultati. Si presenta così, con dati di attività estremamente significativi, il servizio di Foniatria e Riabilitazione Logopedica dell’ospedale “S. Matteo degli Infermi” di Spoleto, un centro strategico nel processo diagnostico e rieducativo dei disturbi della deglutizione, del linguaggio, della parola e della voce che opera nell’ambito della struttura complessa di Otorinolaringoiatria dell’Azienda Usl Umbria 2 diretta dal professor Fabrizio Longari.

Il gruppo di lavoro è costituito da un dirigente medico, responsabile del servizio, dr.ssa Susanna Brizi, che svolge anche attività di specialista Orl e due logopediste, dott.ssa Roberta Mazzocchi e dott.ssa Valentina Romizi.

Il servizio di Foniatria del “S. Matteo degli Infermi” garantisce le cure e l’assistenza ai pazienti affetti da disfonia organica post – chirurgia laringea e post – chirurgia testa – collo e complicanze di aderenze cicatriziali del collo; disfonia funzionale di cui sono affetti professionisti della voce come insegnanti, oratori, sacerdoti etc. oltre ai transgender; disodia relativa a problematiche della voce artistica parlata e cantata e disfluenza verbale, come la balbuzie.

La struttura dell’ospedale di Spoleto si occupa quindi di varie problematiche di tipo fonetico come le dislalie periferiche e gli esiti di labio-palatoschisi; la disfagia con studio endoscopico della deglutizione (FEES) nel paziente oncologico e neurologico; la disfonia da reflusso gastro-faringeo che prevede interventi di riabilitazione funzionale delle componenti diaframmatiche/laringee attraverso protocolli mirati a quadri clinici selezionati e la SMOF (Squilibrio Mio-funzionale Oro-Facciale).

L’inquadramento diagnostico, eziologico e funzionale di tali patologie si realizza attraverso la visita foniatrica effettuata dal dirigente medico supportato dalla logopedista al fine di ottimizzare gli obiettivi della presa in carico riabilitativa in un’ottica multidisciplinare.

I dati di attività confermano che il servizio di Foniatria del “San Matteo degli Infermi” oltre a garantire una risposta completa ai residenti nel territorio dell’Azienda Usl Umbria 2, sta diventando sempre più un polo di riferimento di area vasta con percentuali in crescita di utenti umbri e provenienti da altre regioni.

A conferma del livello di qualità raggiunta, il polo spoletino è sede di tirocinio formativo universitario e sede di riferimento per l’Umbria dell’Ailar, l’Associazione Italiana Laringectomizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *