Spoleto, Lega bacchetta assessore e dirigente al bilancio

Il senso di responsabilità ci ha portato ad esprimere il voto favorevole, tuttavia il gruppo Lega non condivide le tempistiche e le modalità con cui sono state affrontate le variazioni di bilancio
soprattutto nell’ambito della Commissione e poi del Consiglio comunale”.

Queste le considerazioni del Gruppo consiliare Lega Spoleto a sostegno dell’intervento svolto in aula dal vicepresidente del consiglio, Stefano Proietti: “In sede di dibattito in aula – spiegano i leghisti – abbiamo condiviso parte delle considerazioni espresse da chi ci ha preceduto negli interventi che contestavano il metodo. Non è pensabile che pratiche come questa di una certa corposità e complessità arrivino in Commissione con tali modalità e con tempistiche ridotte. Il parere favorevole del dirigente e del revisore dei conti rappresentano delle considerazioni preliminari che ci mettono in una condizione di serenità, ma politicamente parlando questa serenità non c’è. Ogni consigliere, sia nell’ambito della Commissione, per chi ne fa parte, sia in consiglio
comunale, deve avere la serenità e la disponibilità di analizzare il materiale con i tempi opportuni per poter partecipare al dibattito e al voto finale in maniera consapevole. Il gruppo della Lega – concludono i consiglieri comunali – all’esito di quanto avvenuto, ritiene di non tollerare più tali situazioni, evidenziando che ogni consigliere esige di essere messo previamente a conoscenza delle scelte politiche della Giunta in quanto non si ritiene semplice comparsa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *