Crollo chiesa di San Giacomo, la cassazione assolve tutti

crollo

Le persone coinvolte erano state condannate in primo e in secondo grado ma la Cassazione ha derubricato il reato

Nessun colpevole per il crollo della chiesa di San Giacomo. La Cassazione ha accolto il ricorso presentato dagli avvocati di Daniele Felici, direttore dei lavori, e di Nicola Falcini, titolare della ditta tifernate, nell’ambito del crollo della Chiesa di San Giacomo.

I due erano stati condannati in primo e secondo grado a un anno ma la Cassazione ha deciso di annullare la sentenza della Corte d’Appello di Perugia derubricando il reato di disastro colposo a rovina di edifici e dichiarandolo conseguentemente estinto per l’intervenuta prescrizione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *