Stadio comunale sistemato dalla polizia penitenziaria

stadio_comunale

L’amministrazione comunale ha ringraziato la polizia penitenziaria per il lavoro svolto per garantire una sistemazione decorosa degli spazi interni e del prato allo stadio comunale

L’amministrazione comunale ringrazia la Polizia Penitenziaria per il lavoro svolto per garantire una sistemazione decorosa degli spazi interni e del prato allo stadio comunale, in occasione della Giornata della Legalità. 

La società di calcio ASD Pol Pen Spoleto, presieduta da Angela Carmeli, dopo aver ottenuto la gestione dello Stadio per i prossimi dieci mesi da parte del Comune di Spoleto, ha subito provveduto alla programmazione degli interventi di sistemazione che hanno interessato gli spogliatoi (sostituzione della rubinetteria e riparazione delle porte) e il manto erboso del  campo di gioco.

Nelle scorse settimane i lavori sono stati effettuati dal Comandante della Polizia Penitenziaria Marco Piersigilli, insieme agli agenti Renzo Proietti Costa, Giampiero Raggi, Gianluigi Di Marco, John Crispoldi, Danilo Montioni, Gianluca Ciamarra, Lido Paoli, Moreno Piernera, Nicola Borrelli e grazie alla collaborazione del vivaio Bocci.

Un intervento per cui l’amministrazione comunale intende esprimere gratitudine verso coloro che si sono prodigati, con impegno e serietà, per restituire dignità ad un’area dedicata allo sport importante per la città.

One Response

  1. Complimenti ai colleghi di Spoleto, ho lavorato nel penitenziario negli anni 83/84,ai tempi di Peppino Pes che era custode di Villa Redenta. Spettacolare anche il vecchio carcere della Rocca, che nostalgia. Vi abbraccio forte e buon lavoro a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *