Nuovi pediatri in ospedale, City Forum: “Bene ma necessario avere visione d’insieme”

city_forum

Il City Forum si congratula per l’operazione “pediatri”, ma c’è bisogno di una visione d’insieme affinché non sia caso isolato

Il City Forum si dice soddisfatto dell’arrivo dei nuovi pediatri all’ospedale di Spoleto, così come “prendono atto della praticità, chiarezza di idee e concretezza, dimostrate dal nuovo commissario dell’USL2 dr. Braganti, in occasione del recente incontro con la Commissione Comunale, promosso dalla presidente Morelli, con tutti i soggetti interessati al problema sanità, compresi lo Spoleto City Forum, il TDM e la Caritas Diocesana” – si legge nella loro nota stampa. 

Ma aggiungono che: “insieme alla soddisfazione e alla gratitudine, vogliamo ribadire ciò che in tale frangente abbiamo puntualizzato anche al dr. Braganti, ovverosia la indifferibile necessità di far condividere, a chi sarà chiamato a gestire in futuro la nostra Regione, il documento di razionalizzazione dei servizi sanitari, elaborato dal  City Forum, integrato dalla Commissione e fatto proprio dall’intero Consiglio Comunale. Solo con tale condivisione e susseguente attuazione pratica, potremo avere un minimo di tranquillità futura, altrimenti, anche gli interventi miracolosi come il reperimento del personale pediatrico, saranno positivi ed apprezzabili sì, ma resteranno provvedimenti tampone. E questo non ci stancheremo mai di ribadirlo. Prova ne sia la schermaglia verbale in atto in queste ore, fra rappresentanti politici di Terni e quelli di Foligno, su dove prevedere in futuro la sede operativa dell’USL2: lasciarla cioè nella città della Quintana, o portarla in quella di San Valentino. Possibile che a nessuno è venuto in mente che potrebbe esserci anche Spoleto, oltretutto baricentrica? Ecco perché la definizione del quadro generale è quanto mai indispensabile. Siamo certi che il nostro Sindaco, a tempo debito, se ne farà carico, sapendo di poter contare per tale azione sul sostegno incondizionato delle Associazioni aderenti al City Forum”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei − uno =