Spoleto, all’ospedale potrebbero arrivare i pediatri della Croce Rossa

ospedale

Potrebbero arrivare i pediatri della Croce Rossa all’ospedale di Spoleto. L’ipotesi è spuntata lunedì a seguito della carenza di personale nel reparto che rischia di diventare ingestibile durante le ferie estive, provocando la chiusura anche del Punto nascite di Spoleto in alcune fasce orarie o giorni, come la notte e i festivi. 

Sul punto sono arrivate rassicurazioni, ma resta da stabilire dove e come trovare i pediatri. Ieri pomeriggio una riunione con il neo commissario straordinario della Usl 2 Massimo Braganti, che ha preso il posto di Imolo Fiaschini alla guida dell’azienda sanitaria, l’assessore regionale Antonio Bartolini e il presidente regionale della Croce Rossa Paolo Scura, ha aperto alla possibilità di inserire per dodici mesi pediatri dell’associazione a reparto. Una ricognizione tra i pediatri della Cri è già iniziata e ora sono attese le disponibilità. Per colmare la carenza di pediatri prevista anche la chiamata di pediatri in pensione iscritti in un elenco a cui attingere e l’indizione di nuovi concorsi una volta che saranno sbloccati. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − sei =