Norcia, inaugurazione dell’Unità Mobile Mammografica

Ottenere una partecipazione elevata ed un’alta adesione al programma di screening mammografico, assicurare elevati standard tecnologici e professionali nella qualità della prestazione offerta, raggiungere un alto livello di gradimento del servizio da parte della popolazione.

Con questi obiettivi l’Azienda Usl Umbria 2 ha acquisito una unità mammografica mobile, tecnologicamente avanzata, per migliorare l’accessibilità geografica al test e offrire una diagnosi precoce con la massima estensione possibile.

L’inaugurazione del mezzo mobile è in programma venerdì 12 aprile alle ore 15 a Norcia, nell’area antistante il presidio ospedaliero, alla presenza della presidente della Giunta regionale Catiuscia Marini, dell’assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare Luca Barberini, del commissario straordinario dell’Azienda Usl Umbria 2 Imolo Fiaschini, degli operatori sanitari del nosocomio e del distretto Valnerina.

L’utilizzo dell’Unità Mobile ha il compito di raggiungere i comuni in maniera più capillare per sensibilizzare maggiormente la popolazione femminile e rendere più semplice l’adesione all’invito del programma di Screening Mammografico. Il mezzo, dotato delle più moderne tecnologie, è completamente autonomo nell’esecuzione del test diagnostico e, grazie alla razionale organizzazione degli spazi, è in grado di assicurare alle utenti la necessaria privacy.
Il camper è infatti dotato di una sala d’attesa, di uno spogliatoio e di una stanza per la raccolta dell’anamnesi e per l’effettuazione del test.
L’Unità Mobile Mammografica è equipaggiata con mammografo digitale diretto di ultima generazione che coniuga l’impiego di una bassa dose di radiazioni con immagini mammografiche di altissima qualità, in grado di evidenziare correttamente la particolare struttura ghiandolare della mammella.
Inoltre il mammografo è dotato di ottime caratteristiche ergonomiche che consentono di migliorarne la performance anche nell’ utilizzo in spazi limitati (l’interno di un camper), riducendo il disagio delle pazienti conseguente all’ esecuzione dell’esame, grazie ad una modalità di “accesso facilitato”.

Un tecnico di radiologia dotato di alta specializzazione in campo senologico effettuerà la mammografia che verrà successivamente valutata da due Medici Radiologi Senologi operanti presso la Struttura Semplice Dipartimentale di Senologia Diagnostica e Screening Mammografico diretta dal Dr. Riccardo Loretoni secondo il metodo del “doppio cieco” (cioè ognuno all’insaputa del giudizio dell’altro) per garantire un incremento della sensibilità del test, rispetto alla lettura singola.

Tutte le immagini saranno inserite in un sistema di archiviazione digitale condiviso (PACS), per consentire la visualizzazione delle immagini relative agli esami diagnostici effettuati in tutte le sedi dell’Azienda Usl Umbria 2.

L’Unità Mobile Mammografica rappresenta, in particolare per i programmi di Screening Mammografico, una scelta ottimale che anche altre Aziende Sanitarie hanno attivato in altre realtà del territorio nazionale: gli studi statistici hanno dimostrato che l’utilizzo di tali dispositivi determina un sensibile incremento nelle adesioni ai programmi di Screening, in quanto letteralmente “porta” la sanità sul territorio (in special modo nelle zone più “disagiate” o più lontane dai centri ospedalieri), semplificando l’accesso alla prestazione sanitaria che diventa, quindi, più facilmente disponibile per tutti, soprattutto per quelle donne che attualmente rinunciano alla mammografia perché dovrebbero impiegare una intera giornata per poterla eseguire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 1 =