Spoleto, pubblicato nuovo avviso per “Family Help”

Nuovo avviso “Family Help – Buoni servizio per prestazioni individuali di lavoro a domicilio per finalità di conciliazione di tempi di vita e di lavoro di persone e famiglie”

È stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Spoleto il nuovo avviso “Family Help”, finalizzato a favorire la partecipazione al mondo del lavoro con un’azione di supporto volta ad alleggerire il carico di cura del contesto familiare; la persona che lavora o è inserita in un percorso di formazione o qualificazione professionale, può chiedere un contributo per servizi rivolti ad agevolare la conciliazione dei tempi di vita e lavoro, coniugare il diritto al lavoro con il lavoro di cura familiare, in particolare laddove ci siano bambini, anziani, minori, persone disabili o comunque bisognose di aiuto.

E’ prevista l’assegnazione di un contributo massimo di 2.000 euro, con anticipo pari al 95% dello stesso, in due quote, e il restante a rendicontazione delle spese sostenute per la retribuzione di prestazioni o servizi integrativi flessibili (ad esempio attività di supporto a bambini e ragazzi come accompagnamento a scuola o nelle attività extra-scolastiche, espletamento di attività domestiche, accompagnamento di anziani, minori, disabili, o persone in difficoltà) erogati da un prestatore di lavoro a domicilio e acquisibili nel rispetto della normativa vigente in materia.

L’avviso è rivolto a soggetti titolari di un contratto di lavoro, iscritti a corsi di formazione o qualificazione professionale, che svolgano un lavoro autonomo, un tirocinio extracurriculare o pratica professionale, oppure a persone con parenti o affini in linea diretta, all’interno o meno dello stesso nucleo familiare, per cui si renda necessaria la cura. In tutti i casi, l’Isee di chi richiede il contributo non deve essere superiore a 40mila euro.

La “Domanda di ammissione – Family Help” 2019 va presentata con una delle seguenti modalità:
– a mano presso: l’Ufficio Accoglienza/Protocollo della Direzione comunale Servizi alla Persona del Comune di Spoleto Capofila della Zona Sociale n. 9 Umbria, sita in Via San Carlo n. 1,3 Spoleto: lunedì – martedì 8.30-13.00/giovedì 15.00-17.00; l’Ufficio Protocollo della sede centrale del Comune di Campello sul Clitunno afferente la Zona Sociale n. 9 Umbria: lunedì – venerdì 9.30-12.30/lunedì e giovedì 15.00-17.00; l’Ufficio Protocollo della sede centrale del Comune di Castel Ritaldi afferente la Zona Sociale n. 9 Umbria: martedì e venerdì 9.00 -13.00/lunedì e mercoledì 15.00-17.00;l’Ufficio Protocollo della sede centrale del Comune di Giano dell’Umbria afferente la Zona Sociale n. 9 Umbria: lunedì – venerdì 9.00-13.00;
– a mezzo raccomandata a/r al seguente indirizzo: Comune di Spoleto – Direzione Servizi alla Persona – Via San Carlo 1,3, 06049 Spoleto PG
– tramite posta elettronica certificata (PEC) secondo le disposizioni vigenti al seguente indirizzo: comune.spoleto@postacert.umbria.it

Non sono ammissibili le domande presentate con modalità diverse da quelle sopra indicate.
Per informazioni: Comune di Spoleto Direzione Servizi alla Persona il lunedì e il martedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e il giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00; il Comune di Campello sul Clitunno il lunedì e il giovedì dalle ore 9.30 alle ore 13.00; il Comune di Castel Ritaldi il mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00; il Comune di giano dell’Umbria il lunedì e il mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *