Da Spoleto a Roma: concerto dell’Ensemble Fantini “Al suon di strumento bellico”

Mercoledì 30 gennaio alle 18 la stagione realizzata da Roma Sinfonietta nell’Auditorium Ennio Morricone riprende con un concerto dell’Ensemble Girolamo Fantini di Spoleto, intitolato “Al suon di bellico strumento” si ascolteranno musiche rinascimentali e barocche destinate alla tromba, strumento guerresco per eccellenza. Si ascolterà non solo musica di carattere militare ma anche musiche destinate alla corte e alla chiesa, danze e canzoni infantili. E ad arricchire e variare il suono delle trombe interverranno i tamburi, altri strumenti a percussione e l’organo.

Si comincia con compositori italiani del Seicento, in particolare Gerolamo Fantini (da cui l’ensemble ha preso il proprio nome), Pietro Torri e Bernardo Storace. Seguono autori tedeschi (Bach con una Marcia e un Corale religioso, Murschhauser con l’elaborazione di un’antica canzone infantile che imita il verso del cuculo) e inglesi (Boyce e Handel, tedesco di nascita ma naturalizzato inglese). Ampio spazio ai francesi, con le Sinfonie, Concerti, Marce e Fanfare di Campra, Delalande, Philidor e Mouret, che costituivano la splendida cornice sonora della fastosa corte del Re Sole a Versailles.

L’Ensemble Girolamo Fantini è nato nel dicembre 2010 dall’idea di un gruppo di amici umbri, che collaborano abitualmente con bande e altri gruppi musicali e hanno dato vita ad una formazioneche si basa principalmente sull‘antico repertorio per gli ottoni. Al gruppo iniziale formato da Andrea Di Mario, Domenico Agostini e Michele Petrignani (trombe naturali) si sono poi aggiunti Michele Camilloni (percussioni) e Gabriele Catalucci (organo) per arricchire l’ensemble di nuovi colori e possibilità, in modo da poter ampliare il repertorio dell’ensemble.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *