Spoleto, firmato il protocollo d’intesa per il controllo del vicinato

protocollo

Si tratta di un protocollo volto a garantire un maggior livello di sicurezza nel territorio spoletino

È stato siglato questa mattina, alla presenza dei vertici territoriali delle Forze di Polizia, il Protocollo che impegna il Ministero dell’Interno ed il Comune di Spoleto a garantire un maggior livello di sicurezza nel territorio spoletino.

Un percorso (il protocollo avrà una durata biennale) che prevede anche il coinvolgimento delle comunità locali, mediante una serie di iniziative che l’Ente ha intenzione di programmare e mettere in campo in tempi brevi. Un’azione che consentirà quindi ai cittadini, a seguito dell’adozione da parte del Comune di un apposito Progetto di vicinato, di concorrere alle attività di controllo che saranno previste.

Sempre in chiave di sicurezza e controllo del territorio, è stato comunicato questa mattina che, a causa della mancata richiesta di nuove telecamere che l’Ente avrebbe dovuto presentare entro il 31 maggio 2018, il Comune di Spoleto non sarà incluso, per l’anno 2019, nel relativo intervento del Ministero dell’Interno.

One Response

  1. Se è vera la notizia , questa è la dimostrazione dell’iniquità dei nostri amministratori. Bisognerebbe prendere provvedimenti nei confronti della persona oppure delle persone addette a presentare la domanda entro maggio 2018. Quando vai in Comune a chiedere informazioni se non hai preso appuntamento nemmeno ti guardano, queste sono le persone che poi fanno di queste manchevolezze , che poi ricadono sulle spalle dei cittadini. Almeno una bella sospensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *