Spoleto, in manette “il truffatore di rolex”

rolex

L’uomo ora è stato arrestato per reati contro il patrimonio

Aveva truffato tantissimi collezionisti di Rolex l’uomo di 56 anni di Rimini che è stato arrestato per reati contro il patrimonio.

Le indagini sono partite tempo fa proprio da Spoleto, dove un uomo si è presentato al commissariato dicendo di essere stato truffato. L’uomo ha infatti raccontato che, dopo aver concordato uno scambio tra un orologio Cartier e un Rolex (quest’ultimo in possesso del truffatore), i due si sono diretti in una gioielleria per appurare il reale valore di entrambi. Una volta fuori, è avvenuto lo scambio, ma il truffatore, con una mossa fulminea, ha sostituito l’originale Rolex con uno finto, dal valore di pochi centinaia di euro. Una volta arrivato a casa, l’uomo si è accorto subito della truffa, ma ormai del truffatore non c’era più traccia e l’uomo non ha potuto far altro che denunciare il tutto alla polizia.

Così gli agenti si sono messi sulle tracce del truffatore, scoprendo i numerosi precedenti. Le ricerche sono proseguite fino a quando gli agenti non hanno scoperto che, a Savona, un ragazzo che doveva vendere il suo orologio, era stato contattato proprio da lui.

Il ragazzo è stato così contattato dalla polizia e ha accettato di collaborare. Il truffatore è stato dunque colto in flagrante mentre tentava l’ennesimo raggiro.

La successiva perquisizione ha permesso di rintracciare una grande quantità di orologi di marche famose, forse falsi, ma anche il Rolex sottratto a Spoleto.

L’uomo è stato condannato per direttissima dal tribunale di Savona alla pena di 10 mesi per la truffa commessa, oltre ad avere l’obbligo di dimora e il divieto di allontanamento dalla sua città di residenza.

La polizia, tuttavia, continua ad indagare per individuare tutte le persone truffate e per la restituzione dei beni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *