Valnerina, lite continua tra due ristoratori: questura chiude temporaneamente i locali

La Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Perugia, su proposta della Compagnia Carabinieri di Norcia, ha disposto la sospensione della licenza per due ristoranti della Valnerina.

Per un periodo di dieci giorni, non vi si potrà svolgere alcuna attività per motivi di sicurezza pubblica, ai sensi dell’art 100 del T.U.L.P.S..

Il provvedimento, disposto dal Questore, è motivato innanzitutto dalla circostanza che in tre anni, i Carabinieri sono intervenuti in almeno n. 12 episodi di lite tra il personale addetto ai due esercizi, a causa dell’acerrima concorrenza tra i due ristoranti, aventi una vicinanza tale da sembrare quasi un unico locale.

Tali episodi sono spesso sfociati anche in litigi con percosse, lesioni e danneggiamenti.

I due esercizi erano persino giunti a ingaggiare, all’esterno dei ristoranti, dei collaboratori che, lungi dal limitarsi a pubblicizzare il locale, svolgevano un’attività che spesso sfociava in azioni pressanti volte ad infastidire ed imbarazzare i rispettivi clienti e turisti che si trovavano a transitare nel centro storico, e si è concretizzata anche attraverso un’insana competizione sfociata in litigi e serie turbative dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica.

One Response

  1. E’ per la privacy che non sono indicati i due ristoranti ? Se sì, peccato, perché almeno io, conoscendo i loro nomi, in futuro, non andrei mai in questi locali con della gente così litigiosa. Sicuramente, non cucinando serenamente, anche i cibi saranno una schifezza… Che vadano a zappare l’orto di casa….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *