Spoleto, lettera di ringraziamento all’Ospedale per un episodio di buona sanità

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un nostro ettore:

Spett.le Redazione Spoleto 7 giorni, invio al vostro giornale una lettera di ringraziamento per un episodio di buona sanità nell’Ospedale di Spoleto occorso ad una mia familiare della quale sono anche Amministratore di Sostegno sperando la vogliate pubblicare, se non per intero almeno nelle parti salienti, mi preme ringraziare pubblicamente il Dr. Luigi Marano che ha eseguito l’intervento chirurgico.

Al Direttore Generale Dr. Luca Sapori Ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto

Egregio Direttore le scrivo spinto da un profondo e sincero sentimento di gratitudine, in un momento in cui troppo spesso si sente parlare nel nostro paese di malasanità, ho potuto constatare l’elevato livello di competenze professionali e umane della struttura che lei dirige, mi riferisco al Reparto di Chirurgia Mininvasiva e Robotica diretto dal Dr. Giampaolo Castagnoli e in particolare all’equipe del Dr. Luigi Marano che ha eseguito un intervento chirurgico lungo e complesso su una mia parente disabile e oligofrenica. La mia gratitudine va a tutto il personale medico, paramedico e ausiliario per aver reso meno pesanti questi momenti di ansia e apprensione, oltre alle eccellenti competenze professionali mi preme sottolineare la facile accessibilità ai rapporti con il personale medico, la disponibilità costante e la profonda umanità del Dr. Luigi Marano nel fornire spiegazioni e nell’interesse dimostrato anche per il decorso post dimissioni della paziente.

Cordiali saluti

[lettera firmata]

One Response

  1. Mi è capitato di usufruire un paio di volte del pronto soccorso , negli ultimi anni.
    E sono sempre stato trattato in maniera cortese , e paziente.
    Le mie due figlie sono nate li ,ed anche in quelle occasioni ,non mi posso lamentare del servizio.
    Le mie esperienze sono più che soddisfacenti.
    Solo le liste di attesa andrebbero ridotte, per raggiungere tempi ragionevoli .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =